Le Primavere di Como de La Provincia

Una rassegna culturale tra marzo e giugno che permette ai cittadini comaschi e lecchesi di dialogare con relatori di prestigio attorno ai temi fondanti la vita della comunità Una serie di appuntamenti culturali di pregio aperti al pubblico dove in questi anni filosofi, scienziati, giornalisti, scrittori, premi Nobel

e personalità della moda e dello spettacolo hanno descritto il mondo da una prospettiva nuova, nel segno della speranza, tentando così di consolidare tramite il dialogo alcuni valori condivisi che potessero resistere alla crisi.

Il cuore delle primavere

Raccolta fondi per la costruzione del Museo del Duomo di Como

Le Primavere 2020 aiutano la costruzione del Museo del Duomo di Como, che troverà spazio nei locali attualmente adibiti agli uffici del Duomo in via Maestri Comacini. Il luogo è quanto mai significativo: nella prospettiva dell’utenza per la vicinanza alla basilica e come memoria storica perché quei locali furono la sede della Fabbrica del Duomo. La distrutta chiesetta di Santo Stefano, già dipendente dal Duomo, s’interponeva, con il suo cimitero, fra i due edifici. L’idea sottesa al progetto è quella di un costante rinvio tra il Tesoro e il Duomo (di qui la formula di “Quarta navata”), la sua storia, i significati religiosi e di culto, le sue opere d’arte, con richiami alla realtà circostante, quella più immediata della pieve di Zezio, con le parrocchie che fanno da corona a Como e che dipendevano strettamente dalla sede episcopale, con tradizionali legami con il Capitolo dei canonici. Per questo progetto le Primavere attiveranno una raccolta fondi per permettere alle ricchezze del territorio comasco di rimanere salvaguardate, tutelate, e, quindi, valorizzate e fruite.

Gli eventi di marzo

Condividi questo post